Archivi Mensili: Gennaio 2017

È SEMIFINALE

Mareno Gialloblu vs. Marco Polo: 3 -3
(2 Zorzi, Giuliano)

Nel primo tempo il Mareno Gialloblu ha prevalso sul piano del gioco e delle occasioni, però il goal lo ha fatto il Marco Polo al primo tiro in porta. All’inizio del secondo tempo, il Marco Polo ha fatto altri due goal in due minuti, e qui è stata la svolta della partita. E forse della stagione. Perché fino a due mesi fa il Mareno si sarebbe disintegrato dopo aver preso due goal così ravvicinati. Stavolta, invece, le ragazze non si sono lasciate andare allo sconforto, ma hanno continuato a giocare e non hanno smesso finché non hanno raggiunto il pareggio e insieme il primo obiettivo stagionale: la semifinale di coppa. Brave!
Ora ricomincia il campionato e deve cominciare la lunga risalita verso i primi posti. Siccome si gioca ancora di sabato, la canzone più adatta, stando anche all’ultima partita, è un gran pezzo di Elton John: Saturday night’s allright for fighting.

BATTUTA D’ARRESTO

MARENO GIALLOBLU – MONTICANO 3-5  (p.t. 2-3)

Marcatori: Tarzariol (MGB), Zanchetta (M), Rossetto (M), Callino (M), Tarzariol (MGB), Pizzato (MGB), De Marchi (M), Serafin (M)

MARENOGIALLOBLU: Scarabello,Giotto, Tarzariol, Pizzato, Ceotto, Cais, Garbet, Ergis, Viele, Da Ros.
Allenatore: Mauro Furlan

MONTICANO: Casula, De Marchi, Rossetto, Callino, Cordua, Bazzo, Da Dalt, Modolo, Zanchetta, Drusian, Serafin, Covre.
Allenatore: Roberto Del Negro

Buon primo tempo con due squadre che si incontrate a viso aperto, vantaggio Mareno e subito recuperato e ribaltato da parte del Monticano che a ripetizione ha segnato ben tre reti, cedendo solo nel finale e consentendo a capitan Tarzariol di accorciare il risultato.

Secondo tempo con il Monticano che ha imposto ritmo e soprattutto voglia di conquistare l’intera posta in palio, aggressività e pressing hanno consentito ai ragazzi di Del Negro di segnare altre due reti e mettersi al sicuro da un eventuale rimonta Gialloblu.

CHECCO CASAGRANDE TRACCIA UN PRIMO BILANCIO: “CRESCITA COSTANTE”

E’ appena passato il giro di boa della prima parte di stagione, per il Mareno Gialloblu è tempo di trarre un primo bilancio del lavoro svolto soprattutto a livello di Settore Giovanile. E chi, meglio di “Checco” Casagrande può dirci come stanno andando le cose? Abbiamo posto al mister alcune domande.

– Mister Casagrande, possiamo trarre un bilancio di questa prima parte della stagione riguardo il lavoro svolto col settore giovanile del Mareno Gialloblu? Come stanno andando le varie squadre?
“Mi ritengo soddisfatto del lavoro fatto in questa prima fase della stagione. A differenza delle scorse, dove si lavorava nella crescita dei ragazzi a livello tecnico, comportamentale, negli atteggiamenti sia di campo che nella vita di gruppo, abbiamo deciso di inserire nel programma un obiettivo importante, non sempre facile da raggiungere, ovvero il risultato nelle gare di campionato. Lavorando sodo negli allenamenti in modo costante, siamo riusciti a dare ai ragazzi, con delle esercitazioni mirate, una mentalità diversa rispetto alle stagioni scorse, inserendo anche delle piccole nozioni tattiche. E i ragazzi si sono comportati bene in tutte le leve: tengo a precisare che, per esempio, su 19 gare disputate tra le categorie Esordienti Misti 2004-2005, due squadre di Pulcini Misti 2006/7/8, non abbiamo subito alcuna sconfitta, solo due pareggi, 17 gare vinte con 67 reti fatte e 17 subite. Direi un risultato invidiabile per l’obiettivo prefissato. Capitolo a parte, ovviamente, riguarda le leve dei Piccoli Amici e Primi Calci, che hanno disputato dei raggruppamenti con discreti risultati: è chiaro che qui programma e obiettivi sono completamente diversi vista l’età”.

– Come è strutturato il lavoro negli allenamenti: vi è un confronto assiduo con i tecnici e su quali aspetti approfondite l’organizzazione delle sedute?
“Determinante – spiega Casagrande – risulta il primo confronto all’inizio della stagione dove decidiamo gli obbiettivi, dove impostiamo il lavoro trimestrale per quanto riguarda l’allenamento, le varie esercitazioni tecniche, fisiche e quest’anno anche tattiche, nel corso della stagione. Lo staff degli allenatori è invitato a relazionare costantemente il lavoro fatto nelle sedute e quando sorgono dubbi o problematiche varie il confronto è immediato nel risolvere il problema”.

– Conciliare scuola e calcio non è facile, da sempre. Su questo tema, come si pone la Scuola Calcio del Mareno Gialloblu? E sotto l’aspetto comportamentale come vanno i ragazzi?
“E’ vero, non è facile conciliare scuola e calcio, i ragazzi di oggi sono molto più impegnati nello studio rispetto ai ragazzi di qualche decina di anni fa. Anche quando fanno calcio pretendiamo sempre il massimo: ci sono dei ragazzi che riescono a fare bene in entrambi i campi e altri che a periodi non si applicano come dovrebbero, e qui diamo spazio ai loro genitori nel gestire le varie situazioni e, se ce lo richiedono, siamo a disposizione nell’intervenire e nell’aiutare i ragazzi con dei consigli e quant’altro. Per quanto riguarda il comportamento dei ragazzi dico che nelle decine di gruppi coi quali ho convissuto ho riscontrato sempre le stesse personalità: c’è il timido, il vivace, l’introverso, l’estroverso e ci sono tante personalità diverse che spesso uniscono un gruppo di amici, a volte per tutta la vita. Questo è il segreto, il mistero e la bellezza dello spogliatoio e non fa eccezione nella nostra Scuola Calcio”.

– Sappiamo che parlare in maniera specifica delle qualità dei ragazzi è azzardato, ma puoi dirci se c’è qualche ragazzo che secondo te, vista la tua grande esperienza, può essere in prospettiva un talento sul quale lavorare?
“Ci sono quattro caratteristiche ben precise che un calciatore deve avere, caratteristiche tecniche-fisiche-tattiche e di personalità. Parecchi ragazzi che fanno parte della nostra scuola calcio tecnicamente hanno tutte le carte in regola per far bene, con il passare degli anni dovranno migliorare a livello fisico e tattico, tre caratteristiche che si possono migliorare con l’allenamento quotidiano, la personalità è più complicato nell’insegnare, nel far apprendere ad un ragazzo. Qui entra in campo la maturazione del giovane atleta, quanto è disposto a sacrificarsi, ad essere sempre attento, determinato e tanti altri requisiti che servono per formare un calciatore. Come dicono gli addetti al lavoro il materiale c’è… sta ai ragazzi adesso apprendere i consigli, i trucchi, gli insegnamenti che un ex ragazzino come loro dopo tanti anni di calcio dona tutta l’esperienza acquisita nei campi di calcio con il desiderio di vedere tra qualche anno un nostro atleta percorrere il tragitto meraviglioso della serie A”.

DA ROS E BOLZAN ALLA SELEZIONE PER LA RAPPRESENTATIVA

DA ROSCi siamo anche noi! Ci saranno anche due nostri ragazzi, entrambi classe 2002, allo stage di selezione della BOLZANRappresentativa Regionale Calcio a 5 categoria Giovanissimi. Si tratta di Christian Da Ros e di Francesco Bolzan, che dovranno presentarsi allo stage lunedì prossimo, 30 gennaio, presso la palestra polivalente di San Vendemiano alle 17.30. Queste due “chiamate” sono sicuramente motivo di soddisfazione per la società e per i ragazzi stessi, ai quali vanno i nostri complimenti ed un plauso va ovviamente anche al mister. Speriamo, in futuro, di avere ancora altri ragazzi in Rappresentativa.

MARENO GIALLOBLU – DIBIESSE MIANE 5-4 (p.t. 4-1)

Marcatori: Doppiette di Pizzato (M) e Tarzariol (M), Da Ros (M), Simon (D), Rizzi (D), Arnesano (D)

MARENOGIALLOBLU: Scarabello,Giotto, Tarzariol, Pizzato, Ceotto, Cais, Garbet, Ziu, Viele, Da Ros, Zumbo,
Allenatore: Baldassar

MIANE: Ceschin, Scapolan, Tonet, Puchulu, Arnesano, Vettoretti, Berti, Rizzi, Balbinot, Juskoski, Simon, Pederiva

Allenatore: Munarolo
Primo tempo intenso con il Mareno Gialloblu in palla che sin dall’inizio ha dimostrato di imporre ritmo e bel gioco. Subito in rete con Pizzato, il Miane si è subito proiettato in avanti pareggiando, ma i ragazzi di mister Furlan (oggi in tribuna in quanto squalificato) hanno da subito imposto i ritmi dei primi mnuti mandando in rete a ripetizione Tarzariol con 2 reti e Da Ros andando al riposo sul 4 a 1.
Secondo tempo con un Mareno che ha badato a controllare l’incontro, senza mai spingere per chiuderlo definitivamente, dando ampi spazi alla squadra avversaria consentendogli di realizzare tre reti nella ripresa.

TROPPI INFORTUNI, CADONO I NOSTRI RAGAZZI

Coppa Veneto: sconfitta per 8-3 contro Atletico Nervesa con reti Giallublu di Marletto, Tarzariol e Buzhala. Primo tempo equilibrato terminato sul 2-2. Secondo tempo i volenterosi gialloblu cedono complici anche gli infortuni di Feltrin, Giotto e Marletto. Risultato che penalizza oltremodo i nostri ragazzi che hanno offerto una buona prova contro la capolista.

ANCORA FERMI I CAMPIONATI

Ancora fermi i campionati del calcio, riprendono da stasera le gare di calcio a 5 giovanile, femminile e maschile. Nel week end che sta per iniziare, sono infatti in programma le gare di coppa Veneto maschile e femminile e l’ultima di andata del campionato giovanissimi. Stasera i ragazzi di mister Mauro Furlan affrontano in coppa la capolista Nervesa col diffcile compito di fare punti per poter ambire al passaggio del turno. Domani pomeriggio i ragazzi di mister Simone Tarzariol giocheranno al PalaMareno contro i pari eta’ dello Sporting Caerano con l’intento di chiudere nel migliore dei modi un girone d’andata che li ha visti protagonisti, domenica pomeriggio le ragazze di mister Maurizio Campana sfideranno il Bissuola a Mestre con l’obiettivo di conquistare l’intera posta in palio e giocarsi le speranze di passaggio del turno tra le mura amiche con le ultime due gare interne del girone di coppa che le qualificherebbe alla Final four.