Archivi Mensili: Dicembre 2017

MARENO GIALLOBLU – ALBERTO’S ANGELS (p.t. 0-0)  0-1 

Marcatori: Palmisciano (A)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros M. Drusian, Kristo, Ceotto M, Ceotto L.
Allenatore: Mauro Furlan

Alberto’s Angels: Cazzaro, Galasso, Palmisciano, Livieri, Scaramuzza, Mazzoli, Peron,Testa, Delle Fave, Gnan, Tiengo
Allenatore: Christian Grillo

Una bella partita, equilibrata e giocata a viso aperto da ambedue le compagini, con un primo tempo che ha visto belle giocate e un ottimo futsal in campo, ma che si è concluso con risultato di zero a zero. Ripresa con la squadra ospite che al 3’ passa in vantaggio con Palmisciano, spostando l’ago della bilancia dalla propria parte e riuscendo a contenere fino alla fine, la grande voglia di pareggiare dei ragazzi di mister Furlan. Peccato perché la squadra di casa ha giocato una grande partita dimostrando di esserci con la testa e con le gambe, però contro gli Alberto’s Angels che attualmente si trovano a punteggio pieno in testa al campionato non è bastato.

REAL BIANCOCELESTE – MARENO GIALLOBLU (p.t. 1-3) 3-5

Marcatori: Tarzariol (M),Tarzariol (M), Dal Bello (R), Tarzariol (M), Beltrame (R), Erraouan (M), Bresolin (R), Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo, Ceotto M., Ceotto L., Erraouan. Allenatore: Mauro Furlan

Real Biancoceleste: Zantomio, Beltrame, Gabin, Scapinello, Longato, Ceccato, Pozzobon, Bresolin, Dal Bello, Valentini. Allenatore: Nicola Marcon

Vincono ancora i ragazzi di mister Furlan, che non perdono occasione per incrementare punti e soprattutto posizionarsi nelle posizioni più alte della classifica che anche quest’anno li vede protagonisti.
Un buon primo tempo che ha visto il Mareno concentrato, come del resto anche nelle ultime partite, con poche palle perse e la volontà di lottare dal primo all’ultimo minuto andando al riposo in vantaggio per 3-1.
Ripresa che ha visto il Real Biancoceleste ben posizionato in campo e con la volontà di raddrizzare l’incontro, accorciando il risultato e trovando due reti in contropiede, ma la grande serata del capitano Tarzariol trascinatore carismatico, con ben quattro reti in questa partita e la ciliegina sulla torta siglata dal rientrato Tarik Erraouan, hanno consentito di portare a casa un’altro risultato positivo, cercato e voluto grazie anche all’ottima prestazione che tutti ragazzi questa sera hanno messo in campo.

CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA VENETA FEMMINILE

Altra convocazione in casa Gialloblu, la nostra Paola Tomaselli martedi 19 dicembre sarà a disposizione di mister Robson Angelo Marani, per uno stage con la rappresentativa veneta femminile di calcio a 5.
Da tutti noi, un grande in bocca al lupo Paola!

Mareno Gialloblu – Padova Calcio Femminile 1-5

Terza sconfitta consecutiva per le Careghe gialloblu, che stanno affrontando un periodo sicuramente non facile, ma che dimostrano ogni volta di essere un gruppo unito nonstante i risultati non arrivino. L’esame con la prima della classe, il Padova Calcio Femminile, è insufficiente: non tanto per gli 0 punti, ma per il gioco espresso, soprattutto nel secondo tempo.

Mister Biga schiera Fede tra i pali, con Concy, Dru, Paola e Anna Gottardo: un esordio da titolare molto difficile, che mette a dura prova la Carega tatoo.
Iniziano bene le ragazze gialloblu, con Paola Gin che mette il turbo sulla corsia di destra, semina l’avversaria diretta e scarica un tiro potente e preciso per il vantaggio di casa. Nemmeno il tempo di esultare, perché il Padova ci mette un’azione a riportare il punteggio in parità. Complice una marcatura sbagliata che lascia l’avversaria libera di scaricare un bolide alto verso Fede, che poteva fare un pochino di più: tocca ma la palla si insacca.
Nel giro di pochi minuti il Padova si porta sul 1-2, con un altro tiro potente dalla destra che Fede devia, ma che è preda di un’avversaria lasciata colpevolmente sola sul secondo palo. Nonostante la rimonta subita, le Careghe cercano di macinare gioco, anche se riescono solo a sprazzi ad essere incisive. Tanti gli stop sbagliati e i passaggi imprecisi che non permettono alla manovra di essere sfluida. Le Careghe sfiorano il pareggio con una conclusione sotto rete, ma si supera il portiere avversario deviando il angolo. Ci sarebbe anche una ghiotta occasione su calcio di punizione, che però non viene sfruttata a dovere: il cinismo sotto porta è ancora uno sconosciuto. Buono l’impatto di Mitika nella manovra e Sara Cap è eletta MVP dal Mister già a fine del primo tempo. Quando mancano 30 secondi alla fine della prima frazione, il Padova si porta sul 3 a 1, sfruttando al meglio una sua tipica azione di gioco e insaccando sempre sul secondo palo, con uno scrocciare di vertebre cervicali di Fede da far paura.

Nel secondo tempo, la reazione auspicata da Mister Biga non arriva, nonostante la raccomandazione di aggiustare i rilanci, aumentare la precisione negli stop, di portare palla e farla girare. La difesa va spesso e volentieri in apnea e le soluzioni in attacco sono poche e non molto efficaci. Leo, AngeliNa, Paola, Mitika, Anna Tatoo ci mettono impegno, ma non è sufficiente. Il Padova continua a creare gioco e a cercare di aumentare il punteggio a suo favore: Fede si rende protagonista di una bella parata sull’angolino in basso a destra, ma nulla può sul tap in vincente, sempre sul secondo palo, del 1-4 per le ospiti. Concy ci mette anche il ginocchio, oltre alla volontà di far bene. L’organico patavino è caratterizzato da buone individualità, soprattutto dalla retrovie, da velocità e precisione. La manovra gialloblu è sterile e ci si affida troppo spesso a lanci lughi, facile preda delle avversarie. Anche i tiri da fuori sono spesso imprecisi e avventati. Si conta solo un’occasione pericolosa nel secondo tempo, troppo poco per impensierire le avversarie.
Il definitivo 1-5 arriva a mettere il sigillo definitivo sulla partita, che vede le Careghe cedere definitivamente sotto i colpi della capolista.

Testa al prossimo match: ci si vede in campo sabato 16 dicembre alle 20.45 contro il Sanvemille (palestra via Alcide De Gasperi 44 a San Vendemiano TV).

Careghe Careghe, sempre!

Gli altri risultati dell 6^ giornata:
Bissuola – C5 Ponte: 0-7
Calcio Montegrotto – Monticano: 6-3
Futsal Marco Polo – Sanve Mille: 3-3
Sport Project – PSN: 1-4

DOMI FATMIR IN RAPPRESENTATIVA

 

Bella soddisfazione in casa Gialloblu per la convocazione in rappresentativa veneta allievi per Domi Fatmir classe 2002, Fatmir e’ stato infatti convocato alla prima selezione allievi regionali calcio a 5 prevista per lunedì 11 dicembre alle ore 16.00 presso la palestra di Castelfranco. Da parte di tutta la società’ i complimenti al nostro tesserato per il meritato riconoscimento ed un gran in bocca al lupo affinchè possa proseguire il cammino nella selezione regionale il più a lungo possibile.

MARENO GIALLOBLU – ARCADE (p.t. 1-0) 2-1

Marcatori: Kristo (M),  (A), Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo, Ceotto M., Ceotto L., Erraouan.
Allenatore: Mauro Furlan

Arcade: Piaser, Er Rachdi, Callegaro, Marcon, El Hamoud, Chakir, Chiappin, El Gorte, Alves De Oliveira, Perussato
Allenatore: Del Negro Roberto

Spettacolo futsal al PalaMareno, una partita che ha regalato grandi emozioni tra due compagini che hanno dato il massimo per conquistare l’intera posta in palio. Hanno avuto la meglio i ragazzi di mister Furlan, concentrati, concreti come non mai e con il piglio giusto da grande squadra. La partita è stata piacevole ed equilibrata, ma i gialloblu visti questa sera hanno fatto tutto il possibile, per aggiungere tre punti in classifica e battere una diretta concorrente per la conquista di una posizione ai play off. Primo tempo con continui rovesciamenti di fronte da ambo le parti e conclusosi in vantaggio per la squadra di casa con una rete di Kristo. Ripresa arrembante per l’Arcade che raggiunge il pareggio con Alves De Oliveira ma i gialloblu non ci stanno e minuto dopo minuto aumentano il forcing passando in vantaggio con capitan Tarzariol e non concludendo a rete altre occasioni, tra queste due tiri liberi che potevano chiudere l’incontro molto prima del fischio finale.

Complimenti ragazzi, avanti così!

PSN PADOVA SPORT – MARENO GIALLOBLU 4-1

Inizia a Padova con una sconfitta la nuova avventura con Andrea Bigaran in panchina a guidare le Careghe gialloblu. Non eravamo fenomini nelle prime partite di disputate, non siamo diventate scarse adesso. Passo dopo passo troveremo i nostri equilibri, grazie anche a chi crede davvero in noi.
La sconfitta subita per mano del PSN è meritata perché in difesa ci sono state delle imperfezioni evidenti, ma si è visto buon gioco da parte dalle ragazze di Mr. Biga, che devono imparare ad essere più ciniche sotto porta: la fame di gol non ingrassa!

Convocate: Federica Botteon, Marta Marcuzzo, Concetta Nania (cap), Angelica Marchesin (vice), Elena Drusian, Jessica Piticchio, Paola Tomaselli, Tamara Granzotto.
Anche Ste si aggiunge alle infortunate di lungo corso. Partono Fede in porta, con Concy, Paola, AngeliNa e Leo. I primi minuti sono di marca gialloblu, con ghiotte occasioni da gol create ma non sfruttate a dovere dalle finalizzatrici in rosso vestite. Paola, Leo ed AngeliNa hanno la possibilità di sbloccare il punteggio, ma tra imprecisione e bravura avversaria, gli attacchi non si concretizzano. Il PSN è squadra di alto livello, con alcuni elementi di tecnica invidiabile e nel giro di 10 minuti, grazie a passaggi veloci e scambi di prima, trafiggono la porta difesa da Fede per ben 3 volte e sempre allo stesso modo. Mister Biga rassicura le sue giocatrici, ma chiede anche di essere più attente alle chiusure e di lasciare meno spazio: la fase difensiva è sicuramente quella da sistemare con più cura. Nonostante i 3 schiaffi, le Careghe non si perdono d’animo e continuano a macinare gioco. L’arrivo in corsa di Dru, come un tarallo piccante dalla Puglia, fa aumentare anche la fiducia della squadra, con una difesa più solida. I continui attacchi delle gialloblu sortiscono gli effetti desiderati quando Concy spara un missile da calcio d’angolo: l’aiutino da casa ci consegna il gol, ma tanto ci sarebbe stata Mitika pronta a ribadire il rete. Il portiere avversario è molto bravo ad anticipare le incursioni delle Careghe e in generale tutta la formazione patavina è ben posizionata in campo. Dall’altra parte, le Careghe crescono nel giro palla e Fede decide di far sentire la sua presenza in campo in modo più concreto. Entra in campo anche Tamara per dare una mano: in generale, la rotazione delle giocatrici è veloce per permettere a tutte di ossigenare il cervello. Il primo tempo si conclude sul 3-1 per le avversarie.

Il secondo tempo vede le Careghe molto più concrete in fase difensiva e più determinate ad interrompere il gioco avversario, anche se il PSN affonda con facilità le sue lame quando parte in velocità. La porta è ben difesa da Fede, entrata nel frattempo in stato di grazia – non le capitava dallo splendido autogol a Barricata. Il PSN è molto fisico e inizia da subito a intorrompere le azioni gialloblu utilizzando anche maniere decise: PaolaGin deve ricorrere alle sue doti di ostacolista in qualche occasione. Mitika come al solito si immola sul terreno di gioco e Concy perde il dente del giudizio 😀 Dopo alcune conclusioni sparacchiate o alto o in bocca al portiere, è Concy che scarica una bomba verso la porta avversaria: grande risposta dell’estremo difensore padovano che toglie le castagne dal fuoco e il sorriso dalla faccia delle CaregheUn’altra grandissima occasione capita sui piedi di Paola quando il PSN commette il 6^ fallo: tiro libero che però viene ben parato dal numero 1 di casa. Paola dice che si è incespicata su un tarallo lasciato per strada da Dru! Il PSN si porta sul definitivo 4-1, dopo tanti tentativi sventati dalla difesa gialloblu, con un tiro sotto porta che ricorda i primi 3 gol subiti. La partita si conclude con la vittoria meritata del PSN.

Sarebbe stato facile affondare nel primo tempo dopo le mitragliate alla scocca della nave, invece abbiamo remato insieme, in un’unica direzione. Ok, sempre verso gli 0 punti, ma poteva andare peggio, poteva piovere!

Ci si vede in campo sabato 9 dicembre alle 20.30 al PalaMareno contro il Calcio Padova, ora primo in classifica con 15 punti.

Careghe Careghe, sempre!

Gli altri risultati dell 5^ giornata:
C5 Femminile Ponte – Sanve Mille: 4-1
Calcio Montegrotto – Bissuola: 6-0
Calcio Padova – Sport Project: 11-1
Monticano C5 – Futsal Marco Polo: 1-2

BUONE FESTE GIALLOBLU

Dopo le fatiche nei vari campionati, ci ritroviamo per lo scambio degli auguri natalizi, al tradizionale pranzo Gialloblu tutti assieme e in grande armonia, all’insegna dei nostri colori. Vi aspettiamo domenica 17 dicembre al al Ristorante MiCasa, per informazioni e prenotazioni presso la segreteria o chiamando allo 0438 499120

BISSUOLA – MARENO GIALLOBLU (p.t. 1-3) 1-5

Marcatori: Vianello (B), Tarzariol (M), Tarzariol (M), Tarzariol (M), Tarzariol (M), Garbet (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo, Ceotto
Allenatore: Mauro Furlan

Bissuola: Torrisi, Vianello, Barbieri, Formicola, Corliano, Di Gillio, Benevento, Aliprandi, Moro, Torrisi
Allenatore: Stratimirovich Giorgio

Bel colpo dei ragazzi di mister Furlan che vincono e convincono, anche se l’inizio non è stato dei migliori visto che si sono subito trovati sotto di un gol, ma capitan Tarzariol che ha siglato ben quattro gol e Garbet, sua la quinta rete, hanno piazzato una cinquina che ha consentito ai Gialloblu di controllare l’incontro in piena tranquillità fino al fischio finale.