Archivi Mensili: Gennaio 2018

MARENO GIALLOBLU – CONSCIO 4-1 (p.t. 2-1)

Marcatori: 8°  Stafa (M), 13° Tarzariol (M), 28° Marton (C), 6° Olivotto (M), 15° Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Ouka, Olivotto, Da Ros D., Tarzariol, Cristin, Ziu, Erraouan, Drusian, Da Ros M., Ceotto. Allenatore: Mauro Furlan 

Gruppo Sportivo Conscio: Menegazzi, Michielan, Colacino, Marton, Dafani, Lorenzon, Bellina, Biasuzzi, Cappellazzo, Grosso, Sturlese. Allenatore: Antonino D’Amico

Il Mareno cala il poker e prosegue in Coppa Veneto. Non è stata una partita facile, con un primo tempo equilibrato che ha visto i Gialloblu passare in vantaggio con Stafa e qualche minuto più tardi trovare la seconda rete con Tarzariol, mettendo il risultato in piena tranquillità. Ma forse la sicurezza del risultato ha creato qualche distrazione, consentendo ai nostri avversari di accorciare con Marton e chiudere la prima frazione di gioco sul risultato di 2-1.
Ripresa con i ragazzi di mister Furlan, subito aggressivi e concentrati ma soprattutto presenti su tutti i palloni, dimostrando la grande volontà di conquistare l’intera posta in palio. Ci pensano prima Olivotto con una splendida rete e dopo qualche minuto, il capitano Tarzariol a portare il risultato sul 4-1 e mettere al sicuro un’altra vittoria che consentirà ai Gialloblu di passare il turno di Coppa Veneto di serie D.

FUTSAL POSTIOMA – MARENO GIALLOBLU 2-6 (p.t. 0-2)

Marcatori: 5° Stafa (M), 26° Stafa (M), 7° Erraouan (M), 16° Grapputo (P), 18° Pontello (P), 23° Cristin (M), 27° Cristin (M), 28° Stafa (M)

Futsal Postioma: Robazza, Savarese, Visentin, El Mejnaoui, Zanetti, Pontello, Tenconi, Serafin, De Conto, Canzian, Grapputo, Antonioli. Allenatore: Doriano Tonet

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Da Ros D., Tarzariol, Cristin, Ziu, Erraouan, Drusian, Da Ros M., Ceotto. Allenatore: Mauro Furlan

Rieccoci in campo nuovamente in questo primo appuntamento ufficiale del 2018, per la prima partita del girone di Coppa Veneto contro il Futsal Postioma. Primo tempo piacevole e ben giocato dai nostri ragazzi, conclusosi sul risultato di 2 a 0 con due reti di Gianni Stafa, giocatore che dopo un inizio stagione difficile a causa di un infortunio, partita dopo partita sta dimostrando le sue grandi qualità.
Ripresa con la squadra di casa subito aggressiva e con l’intenzione di ribaltare il risultato, creando un forcing costante che ha visto il nostro portiere Pignata impegnato in due interventi miracolosi evitando momentaneamente di subire gol e consentendo al Mareno di allungare con la terza rete, siglata dal ritrovato Tarik Erraouan che dopo un momento difficile della stagione dovuto ad un lungo stop, giorno dopo giorno sta dimostrando una crescita graduale mettendo in luce le sue grandi capacità tecniche. Terzo gol Gialloblu che non ha scoraggiato e tantomeno interrotto la voglia di riaprire la partita del Postioma, che prima accorcia con Grapputo e un minuto dopo si porta a meno uno con la rete di Pontello. A partita riaperta la reazione dei ragazzi di mister Furlan, con il grande lavoro di capitan Tarzariol e Olivotto la velocità di Ziu, gli instancabili Diego e Michele Da Ros, la voglia e la tenacia di Garbet e Ceotto, giocatori assenti nel tabellino marcatori ma che hanno fatto un lavoro incredibile, consentendo prima a Cristin giocatore intelligente e che si fa trovare sempre pronto in qualsiasi momento della partita siglando anche a Postioma due splendide reti, e a due minuti dal termine ancora con Stafa (tripletta) di chiudere l’incontro con un tennistico 6 a 2.

BALDASSAR IN RAPPRESENTATIVA

Un’altra grande soddisfazione in casa Mareno per la convocazione in rappresentativa veneta di Lorenzo Baldassar classe 2003, prodotto del vivaio Gialloblu. Lorenzo da tutti gli amici chiamato con il suo nome d’arte “Lollo” stato infatti convocato alla selezione per la categoria Giovanissimi, prevista per domenica 21 gennaio presso il Palasport di Arcade. Da parte di tutta la società i complimenti al nostro atleta per il meritato riconoscimento ed un gran in bocca al lupo affinché possa proseguire il cammino nella selezione regionale il più a lungo possibile.

 

MARENO GIALLOBLU – FUTSAL MARCO POLO 4-2

Il girone di andata si conclude con una vittoria tra le mura amiche per il Mareno Gialloblu, che gioca bene, concretizza le occasioni e rimane concentrato nel momento del bisogno.
Bravo Mister Pedro a guidare le sue Careghe alla vittoria; si vedono già anche i primi risultati del lavoro svolto durante la settimana.
Convocate: Sara Battistuzzi (CAP), Vanessa Doriguzzi (VCAP), Concetta Nania, Miriam Tassone, Angelica Marchesin, Leontien Giubilato, Jessica Piticchio, Paola Tomaselli, Tamara Granzotto, Anna Gottardo e Federica Botteon.

Partono: Fede in porta, Miriam, Paola, Jessica e Vane come pivot.
La raccomandazione di Miri14 è di essere da subito concentrate, per non subire le avversarie nei primi minuti, come spesso accade alla Careghe: detto fatto, perché la squadra messa in campo da Mister Pedro risponde presente dal fischio di inizio. La prima occasione è del Futsal Marco Polo, ma è brava Fede di istinto a tenere la porta inviolata. Dalla panchina si chiede più movimento, andare incontro alla palla per creare opportunità di gioco e spazi. Ed è proprio quando le giocatrici gialloblu eseguono bene il compito che si vengono a creare le occasioni migliori per la squadra di casa. Il FMP gioca molto sul pivot e la difesa avrà le sue gatte da pelare per contrastare la fisicità delle giocatrici avversarie. Arrivano anche le conclusioni dalla distanza, ma la mira è poco precisa. Il risultato si sblocca con un’azione ormai marchio di fabbrica di Paola Gin: discesa sulla fascia (sinistra) palla al piede e puntone malefico che si insacca sul secondo palo! Tutti molto felici, anche se c’è un tabù in squadra da sfatare 😉
Il FMP sembra sorpreso dal vantaggio gialloblu e cerca subito di rimettersi in carreggiata, ma la difesa regge i colpi e Fede si fa trovare pronta in un paio di occasioni. Il doppio vantaggio arriva sempre dai piedi verde fluo di Paola, che si inventa un gol di furbizia insaccando di esterno al limite della rimessa dal fondo, quando tutti si aspettavano un passaggio al centro dell’area. Propositiva Leo in attacco e bene Mitika in costruzione di gioco. Vane soffre ancora non tanto il ginocchio ma la mancanza di fiato. Si va a riposo sul doppio vantaggio per le gialloblu. Paola si prende anche un’ammonizione, ah no, è Jessica: l’arbitro le aveva confuse scambiandole per sorelle 😀

Le raccomandazioni di Mister Pedro sono chiare: la difesa deve essere compatta e in fase di impostazione di gioco è necessario fare sempre movimento e giocare la palla a terra. E’ proprio una bella triangolazione tra Jessica e Paola (d’altra parte, tra sorelle ci si intende), che porta in rete ancora la nostra bomber: tripletta per il leoncino gialloblu, autrice di una prova maiuscola. C’è spazio anche per AngeliNa, che si mette in luce con degli interventi provvidenziali in difesa: non va tanto per il sottile, quando spazza, spazza. E’ proprio lei ad accompagnare in rete il quarto sigillo targato gialloblu: Fede rilancia centralmente lunghissimo, il portiere avversario si fa sorprendere toccando la sfera e AngeliNa per sicurezza insacca un siluro che proietta la squadra di casa sul 4-0. Pedro chiama time-out per compattare la squadra in difesa, complice l’inserimento del quinto uomo negli ultimi 10 minuti di gioco da parte del Futsal Marco Polo. 10 minuti interminabili, sia per le giocatrici in campo chiamate a tenere alta la concentrazione, sia per la panchina ed il pubblico (sempre numeroso), che vivono visceralmente i momenti di gioco. Chiedere conferma all’ansia di Sara Cap. Le Careghe reggono i continui attacchi avvesari, che fruttano 2 reti: una con una finalizzazione sotto rete sul secondo palo e l’altra con un puntone che si infila sotto il 7. Concy, sempre generosa ed efficace in difesa, mette un po’ di ‘nduja al match cercando di concretizzare un bellissimo autogol da calcio d’angolo: fortunatamente per tutti la sua deviazione si schianta sul palo…la coppia Concy+Fede mette sempre i brividi, cit. Altra occasione per le ospiti, ma Fede è brava a disinnescare una conclusione sotto rete di istinto e a bloccare la sfera sulla linea di porta. Le gialloblu potrebbero giocare meglio la palla quando recuperata, ma non importa, il match si conclude con la meritata vittoria della squadra di casa, che con questo risultato positivo chiude il girone di andata in bellezza.

9 partite: 3 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte. Questo il ruolino di marcia gialloblu fino a qui. Si può fare sicuramente meglio e starà alle Careghe dimostrare che è così.

Ora un turno di riposo: si ritorna in campo sabato 27 gennaio alle ore 20.30 contro il Montegrotto Terme, squadra che all’andata aveva sconfitto le Careghe per 3-2.

Careghe Careghe, sempre!
#20

Gli altri risultati dell 9^ giornata di andata:
Ponte-Sport Project: 5-0
Calcio Padova-Monticano: 3-3
PSN-Montegrotto T: 4-1
Sanve Mille-Bissuola: 4-1

FINAL FOUR CALCIO A 5 FEMMINILE

 

Bella esperienza quella vissuta alle Final Four di Coppa Veneto dalle Careghe Gialloblu, che escono sconfitte dalla gara contro la Italgirls Breganze, incamerando però buone vibrazioni dalla prestazione che hanno messo in campo.
Esordio in panchina per il nuovo Mister, Pedro Arregui, che prende in mano una squadra da risistemare dopo tutti gli scombussolamenti che si sono susseguiti nel cammino gialloblu.
Un grazie immenso ad Andrea Bigaran, che ha traghettato le ragazze dal Brasile all’Argentina, dando anima e corpo per la causa. La partita è piacevole, soprattutto nel primo tempo, anche se l’inizio è da paura. Nemmeno il tempo di sistemarsi in campo, che la formazione vicentina passa in vantaggio con una pregevole conclusione rasoterra, precisa e potente, che non lascia scampo a  Fede. Il capitano avversario, lasciata colpevolmente libera di prendere la mira, ringrazia. La formazione di Mister Arregui non si lascia abbattere e si rimette in ordine, soffreddo però la potenza fisica e la cattiveria agonistica delle avversarie. Dru, inserita inizialmente come pivot, fatica a farsi trovare; Paola prova a sfondare sulla fascia, mentre Miri, MVP del match per la parte gialloblu, ha le sue gatte da pelare in difesa. Vane7, dopo il rientro per l’ultimo match del 2017, bagna il suo 2018 con il gol del pareggio: è brava Paola Gin a mettera in difficoltà la retroguardia vicentina e furba il nostro vice capitano a ribadire in rete la conclusione non trattenuta dal portiere avversario. La panchina gialloblu esulta così tanto che ci sono cali di pressione non indifferenti. L’Italgirls ha sui piedi buone occasioni per riportarsi in vantaggio, ma Fede si fa trovare pronta e la difesa prende meglio le misure. Leo e Mitika mettono un po’ di pepe in attacco, ma è bravo l’estremo difensore avversario a difendere i propri pali. I continui attacchi della Italgirls portano i propri frutti: bella discesa sulla fascia destra mal arginata dalla difesa e conclusione sul primo palo che si infila tra le gambe di Fede, per il nuovo vantaggio avversario. Le ragazze gialloblu avrebbero due ghiotte occasioni su calcio di punizione dal limite, ma non le sfruttano. Il primo tempo finisce quindi con il vantaggio vicentino. Nel secondo tempo la musica non cambia: il giro palla e l’agonismo della Italgirls sono oggettivamente maggiori, anche se il Mareno Gialloblu non molla mai. Esempio su tutte la caparbietà di Miriam, che corre e lotta come una leonessa. Il gioco delle Careghe è buono e Mister Pedro chiede un maggior possesso palla e pressing più alto. AngeliNa va vicinissima al gol con una conclusione molto bella, ma il portiere avversario si supera e strozza l’urlo in gola alle gialloblu. Gioisce invece la compagine vicentina con una splendida azione che si conclude con una staffilata dalla destra per il 3-1. Occasione clamorosa in contropiede per le avversarie, ma Fede non si fa sorprendere dalla conclusione ravvicinata e para di piede. Il Mareno Gialloblu si dà la carica, ma è forse troppo tardi, anche se crea due occasionissime che non vengono sfruttate per la poca precisione sotto porta. Concy cresce in difesa e tutte le pedine messe in campo dal Mister danno il tutto per tutto. Il risultato però non cambia più e così la partita si conclude sul 1-3 per l’Italgirls Breganze. La Coppa è poi stata vinta dal Villa Imperiale (che aveva sconfitto il SanveMille 6-1), con il risultato di 4-2. Dopo tanto tempo si è rivisto gioco; sicuramente ci sono tante cose da migliorare, ma bisogna ripartire convinte di poter fare bene.
Ora testa, corsa, cuore e concentrazione sul campionato: si ricomincia con l’ultima del girone di andata.
Appuntamento per sabato 13 gennaio, ore 20.30 al PalaMareno contro il Futsal Marco Polo.