SCONFITTA DI COPPA

Coppa Veneto serie D calcio a 5
Mareno Gialloblu – Real Fenice 2-4
Cadono i nostri ragazzi contro un buon avversario, le reti Gialloblu sono state siglate tutte e due da Simone Tarzariol.

 

IMPATTANO GLI AMATORI

Mareno Gialloblu – Cimadolmo 1-1
Non riesce il colpo ai ragazzi di mister Bolzonaro, che non si sono risparmiati per fare bottino pieno contro un ottimo Cimadolmo.
La rete Gialloblu è stata realizzata da Michele Garbin.

MARENO GIALLOBLU – REAL BELLUNO 6-2 (p.t.1-1)

Marcatori: 10° Stafa (M), 15° Soccal (B), 1° Tarzariol (M), 10° De Biasi (B), 14° Stafa (M), 16° Tarzariol (M), 26° Ziu (M), 28° Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros D. Drusian, Kristo, Ceotto, Tarik. Allenatore: Mauro Furlan

Real Futsal Belluno: Calvi, Carratto, Colotto, Soccal, D’Elia, Delrio, Pavei, Ferrazzo, De Biasi, Neacsu. Allenatore: Andrea De Nard

Una bella partita quella giocata al PalaMareno, tra due compagini che hanno messo in campo forza, volontà e voglia di giocarsela fino alla fine. Un primo tempo con belle giocate da ambo le parti, equilibrato e conclusosi sul risultato di 1-1.
Ripresa più interessante, che ha visto i ragazzi di mister Furlan entrare in campo con il piglio giusto, portandosi subito in vantaggio con il solito Tarzariol (3 reti questa sera) ma facendosi raggiungere dopo qualche minuto dal Real Belluno per poi allungare fino al 6-2 finale con una doppietta di Stafa e una splendida rete di Ziu.

Anche quest’anno il Mareno Gialloblu presente alle giornate dello sport.

Questa mattina al PalaMareno abbiamo organizzato dei tornei per gli studenti della scuola secondaria di Mareno di Piave. Erano presenti oltre 280 ragazzi, che si sono divertiti in mini partite maschili e femminili nei campetti esterni del palazzetto. A coordinare il tutto c’érano oltre agli insegnanti, anche i nostri tecnici Rodrigo, Checco Casagrande e il Presidente Mauro Da Rè, che con grande entusiasmo si sono dedicati a coinvolgere e far divertire i tantissimi ragazzi presenti.
Una fantastica iniziativa… grazie a tutti e vi aspettiamo il prossimo anno!

 

BUON COMPLEANNO FERPA!

Oggi è il giorno in cui dobbiamo ricordare una grande persona aprendo una ferita nel nostro cuore, ma allo stesso tempo ricordare i momenti della tua vita, rivivere tutte le storie e le cose successe con noi e che ci rimarranno sempre come un splendido ricordo.
Sono già tanti i compleanni trascorsi senza di te, e anche se niente ti riporterà indietro, nonostante i nostri cuori siano pieni di tristezza vogliamo sempre mantenere viva la tua presenza nei nostri cuori.
Buon compleanno, Ferpa!

Hoje è dia de relembrar uma grande pessoa, ao mesmo tempo de abrir feridas, mas também de recordar quem voce foi em vida, e de recontar todas as historias que ficaram conosco como conforto.
Faz aniversàrio que voce se foi, e ainda que nada traga voce de volta, ou remende nossos coraçoes da tristeza e da saudade que a sua ausencia nos provocam, queremos sempre manter a sua presença viva em nossos coraçoes.
Feliz aniversàrio, Ferpa!

 

DIBIESSE MIANE – MARENO GIALLOBLU 8-2 (p.t. 1-0)

Marcatori: 19° Boaretto (D), 5° Balbinot (D), 7° Rizzi (D), 10° Balbinot (D), 12° Rizzi (D), 19° Casagrande (D), 20° Tarzariol (M), 21° Boaretto (D), 23° Kristo (M), 24° Boaretto (D)

Dibiesse Miane: Pederiva, Simon, Buogo, Balbinot, Singh, Vettoretti, Arneasano, Rizzi, Casagrande, Juskoski, Boaretto, Ceschin. Allenatore: Mauro Munarolo

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Da Ros D., Tarzariol, Cristin, Ziu, Erraouan, Drusian, Bonotto, Ceotto. Allenatore: Mauro Furlan

Steccano i ragazzi di mister Furlan, che perdono un incontro in malo modo contro un ottimo Miane. Alla fine del primo tempo conclusosi sul risultato di 1-0 per i padroni di casa, la partita sembrava aperta a qualsiasi risultato, ma forse la troppa voglia di recuperare ha esposto i Gialloblu a micidiali incursioni degli avversari che ripetutamente insaccavano la porta avversaria, senza mollare nulla e continuando il loro forcing che gli ha consentito di raggiungere in pochi minuti un ampio margine conquistando in tranquillità l’intera posta in palio. Nel calcio può capitare una giornata storta, l’importante è ripartire dal prossimo incontro con la grande voglia di vincere che ci accompagnato in questo campionato… vamos Gialloblu!

 

CARNEVALE GIALLOBLU

Martedì 13 febbraio facciamo festa e vi aspettiamo sulla tensostruttura all’interno dello stadio comunale di Mareno di Piave, per festeggiare tutti assieme il nostro Carnevale Gialloblu!
Il pomeriggio sarà caratterizzato da musica, giochi ed un assortito banco dolci e bevande varie. Avremo la partecipazione di un Team strepitoso di make up, che si attiverà per truccare i nostri bambini ed un fotografo che immortalerà l’evento, non c’è alcun costo, solo l’impegno di portare qualche pietanza, tanti sorrisi e voglia di divertirsi.
Siete pronti Gialloblu? ️

 

FUTSAL POSTIOMA – MARENO GIALLOBLU 2-7 (p.t. 0-6)

Marcatori: 1°Olivotto (M), 5° Stafa (M), 7° Tarzariol (M), 13° Tarzariol (M), 15° Da Ros D. (M), 16° Tarzariol (M), 2° De Conto (P), 17° Pontello (P), 20° Tarzariol (M)

 

Futsal Postioma: Robazza, Savarese, Visentin, Marchesin, El Mejnaoui, Zanetti, Pontello, Tenconi, De Conto, Canzian, Grapputo, Buscemi. Allenatore: Doriano Tonet

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Da Ros D., Tarzariol, Cristin, Ziu, Erraouan, Drusian, Da Ros M., Ceotto. Allenatore: Mauro Furlan

Partita dai due volti con un primo tempo che ha visto i Gialloblu dare spettacolo e in 15 minuti chiudere l’incontro, raggiungendo un tennistico 0-6 e controllando con estrema tranquillità la prima frazione di gioco. Ripresa interessante e divertente, con i padroni di casa concentrati e aggressivi al punto giusto, Postioma che ha creato molto e raccolto 2 goal che hanno dato morale e stimoli ai ragazzi di mister Tonet. Ma forse la rincorsa della squadra di casa è iniziata troppo tardi in quanto il Mareno di questa sera, oltre a mettere al sicuro il risultato nei primi 15 minuti della partita, ha controllato nella ripresa e più volte ha mancato la rete trovandosi in 3-4 occasioni in superiorità numerica nella metà campo avversaria e per troppa leziosità sbagliare sotto porta.
Da segnalare l’infortunio al portiere Gialloblu Pignata che dopo 15’ ha abbandonato il campo, prontamente sostituito da Gianni Drusian e le quattro reti di capitan Tarzariol, fondamentale presenza nel grande lavoro di squadra e oggi anche nel tabellino dei marcatori.

 

AL VIA ANCHE GLI ESORDIENTI DEL CALCIO

La federazione ha diramato i calendari primaverili del calcio per la categoria Esordienti. Categoria che vede il Mareno Gialloblu impegnato in due campionati che avranno inizio sabato 10 febbraio alle ore 15.30. Per gli esordienti 2005 l’esordio sarà tra le mure amiche dello Stadio Comunale di Mareno contro il Vittorio Falmec, mentre gli esordienti misti 2005/060/7 affronteranno i pari età del Basalghelle nel campo di Mansuè. E’ il vostro momento ragazzi, divertitevi e sempre forza Mareno Gialloblu.

 

 

MARENO GIALLOBLU – CONSCIO 4-1 (p.t. 2-1)

Marcatori: 8° Stafa (M), 13° Tarzariol (M), 28° Marton (C), 6° Olivotto (M), 15° Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Ouka, Olivotto, Da Ros D., Tarzariol, Cristin, Ziu, Erraouan, Drusian, Da Ros M., Ceotto. Allenatore: Mauro Furlan 

Gruppo Sportivo Conscio: Menegazzi, Michielan, Colacino, Marton, Dafani, Lorenzon, Bellina, Biasuzzi, Cappellazzo, Grosso, Sturlese. Allenatore: Antonino D’Amico

Il Mareno cala il poker e prosegue in Coppa Veneto. Non è stata una partita facile, con un primo tempo equilibrato che ha visto i Gialloblu passare in vantaggio con Stafa e qualche minuto più tardi trovare la seconda rete con Tarzariol, mettendo il risultato in piena tranquillità. Ma forse la sicurezza del risultato ha creato qualche distrazione, consentendo ai nostri avversari di accorciare con Marton e chiudere la prima frazione di gioco sul risultato di 2-1.
Ripresa con i ragazzi di mister Furlan, subito aggressivi e concentrati ma soprattutto presenti su tutti i palloni, dimostrando la grande volontà di conquistare l’intera posta in palio. Ci pensano prima Olivotto con una splendida rete e dopo qualche minuto, il capitano Tarzariol a portare il risultato sul 4-1 e mettere al sicuro un’altra vittoria che consentirà ai Gialloblu di passare il turno di Coppa Veneto di serie D.

FUTSAL POSTIOMA – MARENO GIALLOBLU 2-6 (p.t. 0-2)

Marcatori: 5° Stafa (M), 26° Stafa (M), 7° Erraouan (M), 16° Grapputo (P), 18° Pontello (P), 23° Cristin (M), 27° Cristin (M), 28° Stafa (M)

Futsal Postioma: Robazza, Savarese, Visentin, El Mejnaoui, Zanetti, Pontello, Tenconi, Serafin, De Conto, Canzian, Grapputo, Antonioli. Allenatore: Doriano Tonet

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Da Ros D., Tarzariol, Cristin, Ziu, Erraouan, Drusian, Da Ros M., Ceotto. Allenatore: Mauro Furlan

Rieccoci in campo nuovamente in questo primo appuntamento ufficiale del 2018, per la prima partita del girone di Coppa Veneto contro il Futsal Postioma. Primo tempo piacevole e ben giocato dai nostri ragazzi, conclusosi sul risultato di 2 a 0 con due reti di Gianni Stafa, giocatore che dopo un inizio stagione difficile a causa di un infortunio, partita dopo partita sta dimostrando le sue grandi qualità.
Ripresa con la squadra di casa subito aggressiva e con l’intenzione di ribaltare il risultato, creando un forcing costante che ha visto il nostro portiere Pignata impegnato in due interventi miracolosi evitando momentaneamente di subire gol e consentendo al Mareno di allungare con la terza rete, siglata dal ritrovato Tarik Erraouan che dopo un momento difficile della stagione dovuto ad un lungo stop, giorno dopo giorno sta dimostrando una crescita graduale mettendo in luce le sue grandi capacità tecniche. Terzo gol Gialloblu che non ha scoraggiato e tantomeno interrotto la voglia di riaprire la partita del Postioma, che prima accorcia con Grapputo e un minuto dopo si porta a meno uno con la rete di Pontello. A partita riaperta la reazione dei ragazzi di mister Furlan, con il grande lavoro di capitan Tarzariol e Olivotto la velocità di Ziu, gli instancabili Diego e Michele Da Ros, la voglia e la tenacia di Garbet e Ceotto, giocatori assenti nel tabellino marcatori ma che hanno fatto un lavoro incredibile, consentendo prima a Cristin giocatore intelligente e che si fa trovare sempre pronto in qualsiasi momento della partita siglando anche a Postioma due splendide reti, e a due minuti dal termine ancora con Stafa (tripletta) di chiudere l’incontro con un tennistico 6 a 2.

 

BALDASSAR IN RAPPRESENTATIVA

Un’altra grande soddisfazione in casa Mareno per la convocazione in rappresentativa veneta di Lorenzo Baldassar classe 2003, prodotto del vivaio Gialloblu. Lorenzo da tutti gli amici chiamato con il suo nome d’arte “Lollo” stato infatti convocato alla selezione per la categoria Giovanissimi, prevista per domenica 21 gennaio presso il Palasport di Arcade. Da parte di tutta la società i complimenti al nostro atleta per il meritato riconoscimento ed un gran in bocca al lupo affinché possa proseguire il cammino nella selezione regionale il più a lungo possibile.

 

 

 

MARENO GIALLOBLU – FUTSAL MARCO POLO 4-2

Il girone di andata si conclude con una vittoria tra le mura amiche per il Mareno Gialloblu, che gioca bene, concretizza le occasioni e rimane concentrato nel momento del bisogno.

Bravo Mister Pedro a guidare le sue Careghe alla vittoria; si vedono già anche i primi risultati del lavoro svolto durante la settimana.
Convocate: Sara Battistuzzi (CAP), Vanessa Doriguzzi (VCAP), Concetta Nania, Miriam Tassone, Angelica Marchesin, Leontien Giubilato, Jessica Piticchio, Paola Tomaselli, Tamara Granzotto, Anna Gottardo e Federica Botteon.

Partono: Fede in porta, Miriam, Paola, Jessica e Vane come pivot.
La raccomandazione di Miri14 è di essere da subito concentrate, per non subire le avversarie nei primi minuti, come spesso accade alla Careghe: detto fatto, perché la squadra messa in campo da Mister Pedro risponde presente dal fischio di inizio. La prima occasione è del Futsal Marco Polo, ma è brava Fede di istinto a tenere la porta inviolata. Dalla panchina si chiede più movimento, andare incontro alla palla per creare opportunità di gioco e spazi. Ed è proprio quando le giocatrici gialloblu eseguono bene il compito che si vengono a creare le occasioni migliori per la squadra di casa. Il FMP gioca molto sul pivot e la difesa avrà le sue gatte da pelare per contrastare la fisicità delle giocatrici avversarie. Arrivano anche le conclusioni dalla distanza, ma la mira è poco precisa. Il risultato si sblocca con un’azione ormai marchio di fabbrica di Paola Gin: discesa sulla fascia (sinistra) palla al piede e puntone malefico che si insacca sul secondo palo! Tutti molto felici, anche se c’è un tabù in squadra da sfatare 😉
Il FMP sembra sorpreso dal vantaggio gialloblu e cerca subito di rimettersi in carreggiata, ma la difesa regge i colpi e Fede si fa trovare pronta in un paio di occasioni. Il doppio vantaggio arriva sempre dai piedi verde fluo di Paola, che si inventa un gol di furbizia insaccando di esterno al limite della rimessa dal fondo, quando tutti si aspettavano un passaggio al centro dell’area. Propositiva Leo in attacco e bene Mitika in costruzione di gioco. Vane soffre ancora non tanto il ginocchio ma la mancanza di fiato. Si va a riposo sul doppio vantaggio per le gialloblu. Paola si prende anche un’ammonizione, ah no, è Jessica: l’arbitro le aveva confuse scambiandole per sorelle 😀

Le raccomandazioni di Mister Pedro sono chiare: la difesa deve essere compatta e in fase di impostazione di gioco è necessario fare sempre movimento e giocare la palla a terra. E’ proprio una bella triangolazione tra Jessica e Paola (d’altra parte, tra sorelle ci si intende), che porta in rete ancora la nostra bomber: tripletta per il leoncino gialloblu, autrice di una prova maiuscola. C’è spazio anche per AngeliNa, che si mette in luce con degli interventi provvidenziali in difesa: non va tanto per il sottile, quando spazza, spazza. E’ proprio lei ad accompagnare in rete il quarto sigillo targato gialloblu: Fede rilancia centralmente lunghissimo, il portiere avversario si fa sorprendere toccando la sfera e AngeliNa per sicurezza insacca un siluro che proietta la squadra di casa sul 4-0. Pedro chiama time-out per compattare la squadra in difesa, complice l’inserimento del quinto uomo negli ultimi 10 minuti di gioco da parte del Futsal Marco Polo. 10 minuti interminabili, sia per le giocatrici in campo chiamate a tenere alta la concentrazione, sia per la panchina ed il pubblico (sempre numeroso), che vivono visceralmente i momenti di gioco. Chiedere conferma all’ansia di Sara Cap. Le Careghe reggono i continui attacchi avvesari, che fruttano 2 reti: una con una finalizzazione sotto rete sul secondo palo e l’altra con un puntone che si infila sotto il 7. Concy, sempre generosa ed efficace in difesa, mette un po’ di ‘nduja al match cercando di concretizzare un bellissimo autogol da calcio d’angolo: fortunatamente per tutti la sua deviazione si schianta sul palo…la coppia Concy+Fede mette sempre i brividi, cit. Altra occasione per le ospiti, ma Fede è brava a disinnescare una conclusione sotto rete di istinto e a bloccare la sfera sulla linea di porta. Le gialloblu potrebbero giocare meglio la palla quando recuperata, ma non importa, il match si conclude con la meritata vittoria della squadra di casa, che con questo risultato positivo chiude il girone di andata in bellezza.

9 partite: 3 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte. Questo il ruolino di marcia gialloblu fino a qui. Si può fare sicuramente meglio e starà alle Careghe dimostrare che è così.

Ora un turno di riposo: si ritorna in campo sabato 27 gennaio alle ore 20.30 contro il Montegrotto Terme, squadra che all’andata aveva sconfitto le Careghe per 3-2.

Careghe Careghe, sempre!
#20

Gli altri risultati dell 9^ giornata di andata:
Ponte-Sport Project: 5-0
Calcio Padova-Monticano: 3-3
PSN-Montegrotto T: 4-1
Sanve Mille-Bissuola: 4-1

 

 

 

FINAL FOUR CALCIO A 5 FEMMINILE

Bella esperienza quella vissuta alle Final Four di Coppa Veneto dalle Careghe Gialloblu, che escono sconfitte dalla gara contro la Italgirls Breganze, incamerando però buone vibrazioni dalla prestazione che hanno messo in campo.
Esordio in panchina per il nuovo Mister, Pedro Arregui, che prende in mano una squadra da risistemare dopo tutti gli scombussolamenti che si sono susseguiti nel cammino gialloblu.
Un grazie immenso ad Andrea Bigaran, che ha traghettato le ragazze dal Brasile all’Argentina, dando anima e corpo per la causa. La partita è piacevole, soprattutto nel primo tempo, anche se l’inizio è da paura. Nemmeno il tempo di sistemarsi in campo, che la formazione vicentina passa in vantaggio con una pregevole conclusione rasoterra, precisa e potente, che non lascia scampo a  Fede. Il capitano avversario, lasciata colpevolmente libera di prendere la mira, ringrazia. La formazione di Mister Arregui non si lascia abbattere e si rimette in ordine, soffreddo però la potenza fisica e la cattiveria agonistica delle avversarie. Dru, inserita inizialmente come pivot, fatica a farsi trovare; Paola prova a sfondare sulla fascia, mentre Miri, MVP del match per la parte gialloblu, ha le sue gatte da pelare in difesa. Vane7, dopo il rientro per l’ultimo match del 2017, bagna il suo 2018 con il gol del pareggio: è brava Paola Gin a mettera in difficoltà la retroguardia vicentina e furba il nostro vice capitano a ribadire in rete la conclusione non trattenuta dal portiere avversario. La panchina gialloblu esulta così tanto che ci sono cali di pressione non indifferenti. L’Italgirls ha sui piedi buone occasioni per riportarsi in vantaggio, ma Fede si fa trovare pronta e la difesa prende meglio le misure. Leo e Mitika mettono un po’ di pepe in attacco, ma è bravo l’estremo difensore avversario a difendere i propri pali. I continui attacchi della Italgirls portano i propri frutti: bella discesa sulla fascia destra mal arginata dalla difesa e conclusione sul primo palo che si infila tra le gambe di Fede, per il nuovo vantaggio avversario. Le ragazze gialloblu avrebbero due ghiotte occasioni su calcio di punizione dal limite, ma non le sfruttano. Il primo tempo finisce quindi con il vantaggio vicentino. Nel secondo tempo la musica non cambia: il giro palla e l’agonismo della Italgirls sono oggettivamente maggiori, anche se il Mareno Gialloblu non molla mai. Esempio su tutte la caparbietà di Miriam, che corre e lotta come una leonessa. Il gioco delle Careghe è buono e Mister Pedro chiede un maggior possesso palla e pressing più alto. AngeliNa va vicinissima al gol con una conclusione molto bella, ma il portiere avversario si supera e strozza l’urlo in gola alle gialloblu. Gioisce invece la compagine vicentina con una splendida azione che si conclude con una staffilata dalla destra per il 3-1. Occasione clamorosa in contropiede per le avversarie, ma Fede non si fa sorprendere dalla conclusione ravvicinata e para di piede. Il Mareno Gialloblu si dà la carica, ma è forse troppo tardi, anche se crea due occasionissime che non vengono sfruttate per la poca precisione sotto porta. Concy cresce in difesa e tutte le pedine messe in campo dal Mister danno il tutto per tutto. Il risultato però non cambia più e così la partita si conclude sul 1-3 per l’Italgirls Breganze. La Coppa è poi stata vinta dal Villa Imperiale (che aveva sconfitto il SanveMille 6-1), con il risultato di 4-2. Dopo tanto tempo si è rivisto gioco; sicuramente ci sono tante cose da migliorare, ma bisogna ripartire convinte di poter fare bene.
Ora testa, corsa, cuore e concentrazione sul campionato: si ricomincia con l’ultima del girone di andata.
Appuntamento per sabato 13 gennaio, ore 20.30 al PalaMareno contro il Futsal Marco Polo.

 

 

Gli auguri più belli per un non solo sereno, ma favoloso anno nuovo!

 

Che questi giorni di festa vi portino pace serenità e gioia.
Tanti auguri di Buon Natale!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MARENO GIALLOBLU – ALBERTO’S ANGELS (p.t. 0-0)  0-1

Marcatori: Palmisciano (A)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros M. Drusian, Kristo, Ceotto M., Ceotto L.
Allenatore: Mauro Furlan

Alberto’s Angels: Cazzaro, Galasso, Palmisciano, Livieri, Scaramuzza, Mazzoli, Peron,Testa, Delle Fave, Gnan, Tiengo
Allenatore: Christian Grillo

Una bella partita, equilibrata e giocata a viso aperto da ambedue le compagini, con un primo tempo che ha visto belle giocate e un ottimo futsal in campo, ma che si è concluso con risultato di zero a zero. Ripresa con la squadra ospite che al 3° passa in vantaggio con Palmisciano, spostando l’ago della bilancia dalla propria parte e riuscendo a contenere fino alla fine, la grande voglia di pareggiare dei ragazzi di mister Furlan. Peccato perché la squadra di casa ha giocato una grande partita dimostrando di esserci con la testa e con le gambe, però contro gli Alberto’s Angels che attualmente si trovano a punteggio pieno in testa al campionato non è bastato.

 

 

 

REAL BIANCOCELESTE – MARENO GIALLOBLU (p.t. 1-3) 3-5

Marcatori: Tarzariol (M),Tarzariol (M), Dal Bello (R), Tarzariol (M), Beltrame (R), Erraouan (M), Bresolin (R), Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu:  Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo, Ceotto M., Ceotto L., Erraouan. Allenatore: Mauro Furlan

Real Biancoceleste: Zantomio, Beltrame, Gabin, Scapinello, Longato, Ceccato, Pozzobon, Bresolin, Dal Bello, Valentini. Allenatore: Nicola Marcon

Vincono ancora i ragazzi di mister Furlan, che non perdono occasione per incrementare punti e soprattutto posizionarsi nelle posizioni più alte della classifica che anche quest’anno li vede protagonisti. Un buon primo tempo che ha visto il Mareno concentrato, come del resto anche nelle ultime partite, con poche palle perse e la volontà di lottare dal primo all’ultimo minuto andando al riposo in vantaggio per 3-1.
Ripresa che ha visto il Real Biancoceleste ben posizionato in campo e con la volontà di raddrizzare l’incontro, accorciando il risultato e trovando due reti in contropiede, ma la grande serata del capitano Tarzariol trascinatore carismatico, con ben quattro reti in questa partita e la ciliegina sulla torta siglata dal rientrato Tarik Erraouan, hanno consentito di portare a casa un’altro risultato positivo, cercato e voluto grazie anche all’ottima prestazione che tutti ragazzi questa sera hanno messo in campo.

 

CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA VENETA FEMMINILE

Altra convocazione in casa Gialloblu, la nostra Paola Tomaselli martedi 19 dicembre sarà  a disposizione di mister Robson Angelo Marani, per uno stage con la rappresentativa veneta femminile

di calcio a 5.
Da tutti noi, un grande in bocca al lupo Paola!

 

 

MARENO GIALLOBLU – PADOVA CALCIO FEMMINILE 1-5

Terza sconfitta consecutiva per le Careghe gialloblu, che stanno affrontando un periodo sicuramente non facile, ma che dimostrano ogni volta di essere un gruppo unito nonstante i risultati non arrivino. L’esame con la prima della classe, il Padova Calcio Femminile, è insufficiente: non tanto per gli 0 punti, ma per il gioco espresso, soprattutto nel secondo tempo.

Mister Biga schiera Fede tra i pali, con Concy, Dru, Paola e Anna Gottardo: un esordio da titolare molto difficile, che mette a dura prova la Carega tatoo.
Iniziano bene le ragazze gialloblu, con Paola Gin che mette il turbo sulla corsia di destra, semina l’avversaria diretta e scarica un tiro potente e preciso per il vantaggio di casa. Nemmeno il tempo di esultare, perché il Padova ci mette un’azione a riportare il punteggio in parità. Complice una marcatura sbagliata che lascia l’avversaria libera di scaricare un bolide alto verso Fede, che poteva fare un pochino di più: tocca ma la palla si insacca.
Nel giro di pochi minuti il Padova si porta sul 1-2, con un altro tiro potente dalla destra che Fede devia, ma che è preda di un’avversaria lasciata colpevolmente sola sul secondo palo. Nonostante la rimonta subita, le Careghe cercano di macinare gioco, anche se riescono solo a sprazzi ad essere incisive. Tanti gli stop sbagliati e i passaggi imprecisi che non permettono alla manovra di essere sfluida. Le Careghesfiorano il pareggio con una conclusione sotto rete, ma si supera il portiere avversario deviando il angolo. Ci sarebbe anche una ghiotta occasione su calcio di punizione, che però non viene sfruttata a dovere: il cinismo sotto porta è ancora uno sconosciuto. Buono l’impatto di Mitika nella manovra e Sara Cap è eletta MVP dal Mister già a fine del primo tempo. Quando mancano 30 secondi alla fine della prima frazione, il Padova si porta sul 3 a 1, sfruttando al meglio una sua tipica azione di gioco e insaccando sempre sul secondo palo, con uno scrocciare di vertebre cervicali di Fede da far paura.

Nel secondo tempo, la reazione auspicata da Mister Biga non arriva, nonostante la raccomandazione di aggiustare i rilanci, aumentare la precisione negli stop, di portare palla e farla girare. La difesa va spesso e volentieri in apnea e le soluzioni in attacco sono poche e non molto efficaci. Leo, AngeliNa, Paola, Mitika, Anna Tatoo ci mettono impegno, ma non è sufficiente. Il Padova continua a creare gioco e a cercare di aumentare il punteggio a suo favore: Fede si rende protagonista di una bella parata sull’angolino in basso a destra, ma nulla può sul tap in vincente, sempre sul secondo palo, del 1-4 per le ospiti. Concy ci mette anche il ginocchio, oltre alla volontà di far bene. L’organico patavino è caratterizzato da buone individualità, soprattutto dalla retrovie, da velocità e precisione. La manovra gialloblu è sterile e ci si affida troppo spesso a lanci lughi, facile preda delle avversarie. Anche i tiri da fuori sono spesso imprecisi e avventati. Si conta solo un’occasione pericolosa nel secondo tempo, troppo poco per impensierire le avversarie.
Il definitivo 1-5 arriva a mettere il sigillo definitivo sulla partita, che vede le Careghe cedere definitivamente sotto i colpi della capolista.

Testa al prossimo match: ci si vede in campo sabato 16 dicembre alle 20.45 contro il Sanvemille (palestra via Alcide De Gasperi 44 a San Vendemiano TV).

Careghe Careghe, sempre!

Gli altri risultati dell 6^ giornata:
Bissuola – C5 Ponte: 0-7
Calcio Montegrotto – Monticano: 6-3
Futsal Marco Polo – Sanve Mille: 3-3
Sport Project – PSN: 1-4

 

DOMI FATMIR IN RAPPRESENTATIVA

Bella soddisfazione in casa Gialloblu per la convocazione in rappresentativa veneta allievi per Domi Fatmir classe 2002, Fatmir e’ stato infatti convocato alla prima selezione allievi regionali calcio a 5 prevista per lunedì 11 dicembre alle ore 16.00 presso la palestra di Castelfranco. Da parte di tutta la società’ i complimenti al nostro tesserato per il meritato riconoscimento ed un gran in bocca al lupo affinchè possa proseguire il cammino nella selezione regionale il più a lungo possibile.

 

MARENO GIALLOBLU – ARCADE (p.t. 1-0) 2-1

Marcatori: Kristo (M), Alves De Oliveira (A), Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo, Ceotto M., Ceotto L., Erraouan.
Allenatore: Mauro Furlan

Arcade: Piaser, Er Rachdi, Callegaro, Marcon, El Hamoud, Chakir, Chiappin, El Gorte, Alves De Oliveira, Perussato
Allenatore: Del Negro Roberto

Spettacolo futsal al PalaMareno, una partita che ha regalato grandi emozioni tra due compagini che hanno dato il massimo per conquistare l’intera posta in palio. Hanno avuto la meglio i ragazzi di mister Furlan, concentrati, concreti come non mai e con il piglio giusto da grande squadra. La partita è stata piacevole ed equilibrata, ma i gialloblu visti questa sera hanno fatto tutto il possibile, per aggiungere tre punti in classifica e battere una diretta concorrente per la conquista di una posizione ai play off. Primo tempo con continui rovesciamenti di fronte da ambo le parti e conclusosi in vantaggio per la squadra di casa con una rete di Kristo. Ripresa arrembante per l’Arcade che raggiunge il pareggio con Alves De Oliveira ma i gialloblu non ci stanno e minuto dopo minuto aumentano il forcing, passando in vantaggio con capitan Tarzariol e non concludendo a rete altre occasioni, tra queste due tiri liberi che potevano chiudere l’incontro molto prima del fischio finale.

Complimenti ragazzi, avanti così!

PSN PADOVA SPORT – MARENO GIALLOBLU 4-1

Inizia a Padova con una sconfitta la nuova avventura con Andrea Bigaran in panchina a guidare le Careghe gialloblu. Non eravamo fenomini nelle prime partite di disputate, non siamo diventate scarse adesso. Passo dopo passo troveremo i nostri equilibri, grazie anche a chi crede davvero in noi.
La sconfitta subita per mano del PSN è meritata perché in difesa ci sono state delle imperfezioni evidenti, ma si è visto buon gioco da parte dalle ragazze di Mr. Biga, che devono imparare ad essere più ciniche sotto porta: la fame di gol non ingrassa!

Convocate: Federica Botteon, Marta Marcuzzo, Concetta Nania (cap), Angelica Marchesin (vice), Elena Drusian, Jessica Piticchio, Paola Tomaselli, Tamara Granzotto.
Anche Ste si aggiunge alle infortunate di lungo corso.

Partono Fede in porta, con Concy, Paola, AngeliNa e Leo. I primi minuti sono di marca gialloblu, con ghiotte occasioni da gol create ma non sfruttate a dovere dalle finalizzatrici in rosso vestite. Paola, Leo ed AngeliNa hanno la possibilità di sbloccare il punteggio, ma tra imprecisione e bravura avversaria, gli attacchi non si concretizzano. Il PSN è squadra di alto livello, con alcuni elementi di tecnica invidiabile e nel giro di 10 minuti, grazie a passaggi veloci e scambi di prima, trafiggono la porta difesa da Fede per ben 3 volte e sempre allo stesso modo. Mister Biga rassicura le sue giocatrici, ma chiede anche di essere più attente alle chiusure e di lasciare meno spazio: la fase difensiva è sicuramente quella da sistemare con più cura. Nonostante i 3 schiaffi, le Careghe non si perdono d’animo e continuano a macinare gioco. L’arrivo in corsa di Dru, come un tarallo piccante dalla Puglia, fa aumentare anche la fiducia della squadra, con una difesa più solida. I continui attacchi delle gialloblu sortiscono gli effetti desiderati quando Concy spara un missile da calcio d’angolo: l’aiutino da casa ci consegna il gol, ma tanto ci sarebbe stata Mitika pronta a ribadire il rete. Il portiere avversario è molto bravo ad anticipare le incursioni delle Careghe e in generale tutta la formazione patavina è ben posizionata in campo. Dall’altra parte, le Careghe crescono nel giro palla e Fede decide di far sentire la sua presenza in campo in modo più concreto. Entra in campo anche Tamara per dare una mano: in generale, la rotazione delle giocatrici è veloce per permettere a tutte di ossigenare il cervello. Il primo tempo si conclude sul 3-1 per le avversarie.

Il secondo tempo vede le Careghe molto più concrete in fase difensiva e più determinate ad interrompere il gioco avversario, anche se il PSN affonda con facilità le sue lame quando parte in velocità. La porta è ben difesa da Fede, entrata nel frattempo in stato di grazia – non le capitava dallo splendido autogol a Barricata. Il PSN è molto fisico e inizia da subito a intorrompere le azioni gialloblu utilizzando anche maniere decise: PaolaGin deve ricorrere alle sue doti di ostacolista in qualche occasione. Mitika come al solito si immola sul terreno di gioco e Concy perde il dente del giudizio 😀 Dopo alcune conclusioni sparacchiate o alto o in bocca al portiere, è Concy che scarica una bomba verso la porta avversaria: grande risposta dell’estremo difensore padovano che toglie le castagne dal fuoco e il sorriso dalla faccia delle CaregheUn’altra grandissima occasione capita sui piedi di Paola quando il PSN commette il 6^ fallo: tiro libero che però viene ben parato dal numero 1 di casa. Paola dice che si è incespicata su un tarallo lasciato per strada da Dru! Il PSN si porta sul definitivo 4-1, dopo tanti tentativi sventati dalla difesa gialloblu, con un tiro sotto porta che ricorda i primi 3 gol subiti. La partita si conclude con la vittoria meritata del PSN.

Sarebbe stato facile affondare nel primo tempo dopo le mitragliate alla scocca della nave, invece abbiamo remato insieme, in un’unica direzione. Ok, sempre verso gli 0 punti, ma poteva andare peggio, poteva piovere!

Ci si vede in campo sabato 9 dicembre alle 20.30 al PalaMareno contro il Calcio Padova, ora primo in classifica con 15 punti.

Careghe Careghe, sempre!

Gli altri risultati dell 5^ giornata:
C5 Femminile Ponte – Sanve Mille: 4-1
Calcio Montegrotto – Bissuola: 6-0
Calcio Padova – Sport Project: 11-1
Monticano C5 – Futsal Marco Polo: 1-2

 

 

 

BUONE FESTE GIALLOBLU

Dopo le fatiche nei vari campionati, ci ritroviamo per lo scambio degli auguri natalizi, al tradizionale pranzo Gialloblu tutti assieme e in grande armonia, all’insegna dei nostri colori. Vi aspettiamo domenica 17 dicembre al al Ristorante MiCasa, per informazioni e prenotazioni presso la segreteria o chiamando allo 0438 499120

 

 

 

 

RAGGRUPPAMENTO 2009 A MARENO

Grande spettacolo e divertimento allo Stadio comunale di Mareno, con il “Raggruppamento 2009” con i nostri Gialloblu, Union Gaia, Liapiave, Lovispresiano e il Team Biancorossi, che stanno hanno offerto al pubblico presente momenti di sano sport, complimenti ragazzi!

 

BISSUOLA – MARENO GIALLOBLU (p.t.

 

1-3)  1-5

Marcatori: Vianello (B), Tarzariol (M), Tarzariol (M), Tarzariol (M), Tarzariol (M), Garbet (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo, Ceotto
Allenatore: Mauro Furlan

Bissuola: Torrisi, Vianello, Barbieri, Formicola, Corliano, Di Gillio, Benevento, Aliprandi, Moro, Torrisi
Allenatore: Stratimirovich Giorgio

Bel colpo dei ragazzi di mister Furlan che vincono e convincono, anche se l’inizio non è stato dei migliori visto che si sono subito trovati sotto di un gol, ma capitan Tarzariol che ha siglato ben quattro gol e Garbet, sua la quinta rete, hanno piazzato una cinquina che ha consentito ai Gialloblu di controllare l’incontro in piena tranquillità fino al fischio finale.

 

Mareno Gialloblu – C5 Ponte Femminile  5 – 6

Il Ponte si prende la rivincita dopo la sonora sconfitta subita nei gironi di Coppa Veneto. Le Careghe capitolano di misura, in un 5-6 che sa di amaro, perché il rendimento altalenante ha condizionato il punteggio. Ci si aspettava una partita dura, ma c’era voglia di far bene tra le fila gialloblu e di dedicare a tutte le infortunate di questo periodo difficile una bella prestazione. E’ stato così solo a metà.
Mai paura, l’unione fa la forza, dicevano i saggi.

Convocate: Marta Marcuzzo, Vanessa Salamon, Sara Battistuzzi, Angelica Marchesin, Concetta Nania, Leontien Giubilato, Stefania Montesel, Jessica Piticchio, Paola Tomaselli, Anna Gottardo, Tamara Granzotto.

La formazione di partenza vede schierate Marta, Concy, Paola, Ste e AngeliNa.
La prima parte del primo tempo è giocata bene da parte delle Careghe gialloblu, anche se è il Ponte ad andare per primo in vantaggio. Ci pensa subito AngeliNa a riportare il punteggio in parità, approfittando di un rilancio sbagliato del portiere avversario e mettendoci la puntina, come insegna Sara Cap. Nel giro di pochi minuti il Mareno si porta in vantaggio con Paola Gin, sempre al centro dell’azione. Le avversarie bellunesi non vogliono di certo stare a guardare e mettono il turbo, agevolate anche dalla fase calante delle Careghe; e così infilano per ben 3 volte la porta difesa da Marta. Di testa, di piede, schioccando le dita: il punteggio alla fine del primo tempo è di 2-4 per le ospiti, cariche a molla. Dalla panchina entrano Sara Cap, Leo e Jessica a far rifiatare le compagne, ma il quartetto schierato rimane pressoché sempre lo stesso.

L’inizio del secondo tempo è ancora a tinte amaranto: le bellunesi si portano in vantaggio di ben 4 reti, sfruttando uno schema semplice quanto efficace e la potenza delle sue giocatrici. Le Careghe sono in affanno e sbagliano cose elementari, come stop e passaggi. Tanti avrebbero data per morta una squadra che subisce un parziale di 5 reti, ma le Careghe sono dure a morire (chiedetelo a Concy ad esempio e a un cestino). E così inizia la scalata: Mitika dà il via e mette il primo centro stagionale insaccando su ribattuta da punizione tirata da Leo. PaolaGin diventa rapace d’area e insacca deviando, di interno coscia, il tiro di AngeliNa da fuori. Non contenta, è sempre la nostra video maker di San Fior di Sotto a piazzare una bomba-a-piede sotto il sette, con una punizione potete e precisa che ci porta sul 5-6. Leggende narrano che si sarebbe potute arrivare anche al pareggio, ma ahimè le partite durano quel che durano e la rimonta si ferma sul più bello. Nel frattempo Marta aveva difeso la porta come si difende da chi vuole abbracciarla: non lasciando passare niente e nessuno.

Stremate, le Careghe si leccano le ferite, sempre sostenute dal pubblico di casa: capi ultrà Giugno e Dru.

Il prossimo match sarà contro il PSN, formazione attualmente 3^ in classifica, sabato 2 dicembre alle 20:30 al Palazzetto di Ponte San Nicolò PD – via Matteo Toffanin.

Le altre partite della 4^ giornata di andata:
Bissuola-Monticano: 1-3
Futsal Marco Polo-PSN Padova: 2-5
Sanve Mille-Cacio Padova: 2-4
Sport Project-Calcio Montegrotto: 3-4

 

SESTO ANNIVERSARIO FERPA CRUZ

Avviso a tutti i tesserati e simpatizzanti del Mareno Gialloblu, in occasione del sesto anniversario dalla scomparsa del compianto Fernando FERPA CRUZ, giovedì 30 novembre alle ore 18.30 presso l’asilo parrocchiale di Mareno di Piave, si terrà una messa in sua memoria. Si invitano pertanto tutti i tesserati MARENO GIALLOBLU a partecipare alla Santa Messa in divisa di rappresentanza.
Ringraziamo fin d’ora tutti coloro vorranno partecipare.

 

 

 

MARENO GIALLOBLU – REAL FENICE  2-6

Marcatori: Tarzariol (M), Tarzariol (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo, Ceotto, Cais
Allenatore: Mauro Furlan

Real Fenice: Crivellari, Zennaro, Cattaruzzo, Culotta, Dicandia, De Piccoli, Fava, Nardo, Simonaggio, Vettori, Azzalin
Allenatore: Fava

E’ andato tutto per il verso sbagliato, volontariamente o involontariamente il risultato finale rispecchia l’andamento della partita dei ragazzi di mister Furlan.

Forse non con la concentrazione giusta e leggeri sulle gambe i nostri ragazzi si sono trovati alla fine del primo tempo con un passivo non indifferente, considerando l’ottimo primo tempo del Real Fenice, nella ripresa, più ritmo e la voglia di recuperare, hanno prodotto due gol con capitan Tarzariol, ma naturalmente maggior spinta offensiva ha portato altrettanto minor protezione difensiva, cosa che gli avversari hanno sfruttato alla grande.

 

 

PICCOLI AMICI A MARENO DI PIAVE

Che spettacolo e che entusiasmo questa mattina allo stadio comunale di Mareno di Piave per il raggruppamento piccoli amici 2010/11/12 organizzato dalla nostra società. Sei le compagini presenti con tantissimi piccoli atleti gioiosi e con tanta voglia di divertirsi, Mareno Gialloblu, Union Gaia, Team Biancorossi, Portomansue, Ardita Breda e Nervesa si sono sfidate in mini partite a campo ridotto, regalando due splendide ore di divertimento calcistico ai ragazzi e ai genitori, all’insegna dell’allegria e del divertimento. A fine gare immancabile corsa per tutti i piccoli atleti sotto la tribuna per il meritato applauso finale da parte del folto pubblico presente. Per la nostra società sono momenti di grande soddisfazione, sia per l’ottima organizzazione che per la continua crescita dei nostri campioncini in erba, occasioni utili per confrontarsi e socializzare con i tantissimi bambini presenti.
Un ringraziamento a tutti i  genitori presenti, per aver incitato e sostenuto i loro beniamini in campo.

Sempre uniti da due colori e un’unica passione, Forza Mareno Gialloblu !

 

MARENO GIALLOBLU – Q.A.N.L. (p.t. 1-1) 2-2

Marcatori: Mirci (Q), Olivotto (M), Veltri (Q), Tarzariol (M),

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo
Allenatore: Mauro Furlan

Q. A. N. L.: Pasqual, Romano, Marinato, Bergo, Baldan, Gabbana, Sartoretto, Leggio, Mirci, Capitanio, Veltri  Allenatore: Sebastiano Fidone

Finisce in parità una bella partita, giocata da due squadre che si sono affrontate a viso aperto e con tanta volontà di aggiudicarsi l’intera posta in palio. Primo tempo che ha visto la squadra ospite passare in vantaggio dopo 9 minuti con Mirci, mettendo subito in salita la partita per i ragazzi di mister Furlan che raggiungono il pareggio con Olivotto. Secondo tempo equilibrato con continui rovesciamenti di fronte, ma dopo 2 minuti ancora una volta il Q.A.N.L. si riporta in vantaggio con una bel tiro da fuori di Veltri, costringendo ancora una volta la compagine Gialloblu a rincorrere il risultato, cosa che riesce con un tiro direttamente da calcio d’angolo di capitan Tarzariol, portando il risultato in parità.

 

CALCIO E SETTORE GIOVANILE

Si e’ svolto ieri sera presso la sala riunioni dello stadio comunale di Mareno di Piave, un incontro con tutti i dirigenti e lo staff tecnico Gialloblu per fornire conoscenze, competenze e strumenti su tematiche importanti inerenti il settore giovanile, relatore della serata è stato il dott. Stefano Bonato psicologo dello sport.

Nel corso della serata, si sono trattati temi inerenti i nostri giovani atleti:
– Il triangolo relazionale genitori-figli-allenatori: sviluppare e mantenere una buona relazione con i genitori.

– Comprendere bisogni e desideri del piccolo atleta.

L’incontro molto proficuo ed interessante era rivolto ad allenatori, preparatori e dirigenti del settore giovanile, tra l’altro tutti presenti ed interessati ad acquisire nozioni utilissime dentro e fuori dal campo.
La crescita della nostra Società è legata anche alla crescita professionale dei tecnici e dirigenti e questi appuntamenti, oltre ad altre attività che verranno proposte durante la stagione calcistica, hanno come finalità di offrire una crescita tecnica, didattica e sociale ai nostri giovani calciatori.

 

 

Mareno Gialloblu   Sport Project  1-0

La prima partita in casa di questo campionato porta con sè i primi 3 punti. Tantissime le occasioni sotto porta sprecate dalle Careghe, che lasciano l’amaro in bocca a fine partita e anche tanti spunti di riflessione.
Convocate: Marta Marcuzzo, Federica Botteon, Concetta Nania, Elena Drusian, Angelica Marchesin, Miriam Tassone, Stefania Montesel, Jessica Piticchio, Tamara Granzotto, Anna Gottardo.

Iniziano Fede, Concy cap, Dru vice, Miri e Paola. Mister Rodrigo vuole che la sua squadra sia compatta e concentrata per portare a casa il bottino pieno e soprattutto crescere nel gioco. Lo Sport Project scende in campo ordinato e grintoso anche per riscattare la sconfitta subita in Coppa Veneto. Il gioco gialloblu stenta a decollare, tra passaggi imprecisi, troppo possesso palla e scarsa iniziativa delle pedine in campo. Il risultato viene sbloccato da Miri14 che con un assist sul secondo palo propizia l’autogol avversario per l’1-0 di casa. Sarà sempre lei e prendersi il primo giallo della carriera (parliamo di 20 anni, mica bruscolini) per trattenuta. Buono l’impatto di Ste e AngeliNa sul match: la prima favorisce di piú gli scambi in velocità, la seconda tiene bene palla e va vicina piú volte alla rete, inaugurando anche il valzer dei legni, seguita subito da Dru, Paola e chi più che ne ha, piú ne metta. La bravura poi del portiere avversario non si discute, ma la percentuale realizzativa delle Careghe deve necessariamente aumentare. La potenza non è nulla senza la precisione. Lo Sport Project si rende pericoloso con un tiro ravvicinato sul quale Fede si fa trovare pronta.

Piú altruismo, piú intelligenza tattica, piú concentrazione: sono gli aggiustamenti in corsa richiesti del Mister brasiliano alla sua formazione. Il secondo tempo peró si puó riassumere in tutte le occasioni capitate sui piedi delle giocattrici del Mareno, che nonostante le raccomandazioni dell’intervallo, non riescono a concretizzare. A fine partita, il conto di pali e traverse colpiti dalla squadra di casa sarà piú alto di quello pagato ad un fine serata all’ Odissea. E per ogni gol fallito, aumenta il nervosismo, che fa lievitare anche la fretta, sempre cattiva consigliera. Con AngeliNa e/o Ste in campo il giro palla è piú fluido perchè non si fossilizza sui piedi di poche. Paola prende un giallo evitabile e poi ne procura uno con l’ ennesimo tentativo di scavalcare il portiere, che la stende. Jessica cerca di dare il suo contributo, vengono girate anche Miri e Concy in difesa, ma le sorti della partita non cambiano. La squadra avversaria non si rende troppo pericolosa in avanti, anche se avrebbe una ghiotta occasione su calcio di punizione, che non sfrutta. La partita si chiude sul 1-0 per il Mareno Gialloblu, che lascia così la porta inviolata.

Tante, troppe le occasioni sprecate. Anche quando le azioni erano impostate come Rodrigo comanda, è sempre mancata la lucidità sotto porta. Perchè ok la sfortuna, ok la bravura altrui, ma 7/8 occasioni sotto porta devono essere concretizzate. Meno scuse e piú concretezza, con i primi 3 punti in saccoccia.

Prossima partita: domenica 19 novembre ore 18:30 vs Monticano a San Polo di Piave.

Gli altri risultati della 2^ giornata:
C5 Ponte-Monticano: 2-0
Calcio Padova- PSN: 1-0
Futsal Marco Polo-Bissuola: 3-1

Sanve Mille- Calcio Montegrotto: 6-3

 

CONSCIO – MARENO GIALLOBLU (p.t. 2-3)  3-7

Marcatori: Kristo (M), Stafa M), Tarzariol ,(M), Tarzariol (M), Olivotto (M), Tarzariol (D), Olivotto (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Kristo
Allenatore: Mauro Furlan

Conscio: Benozzi, Menegaldo, Marton, Dafani, Lorenzon, Bellina, Gallina, Cappellazzo, Palao, Allenatore: D’amico

Continua la serie positiva dei ragazzi di mister Furlan che anche a Conscio vincono e convincono con una bella prestazione, giocando un primo tempo con un ampia fase di controllo dell’avversario e chiudendolo in vantaggio di una rete.
Secondo tempo arrembante, con la voglia e la concentrazione di strappare l’intera posta in palio, riuscendo ad allungare e chiudere la partita con un ampio margine. Nel globale il gruppo Gialloblu ha offerto un buon fustal dimostrando l’ottimo periodo di forma che la compagine marenese sta attraversano, complimenti ragazzi avanti così.

 

 

GRAZIE ROBERTO!

La società S.S.D. Mareno Gialloblu nelle persone dei dirigenti, degli allenatori e di tutti i tesserati, esprime vicinanza alla famiglia Quaranta per la scomparsa di Roberto, allenatore che tutti noi abbiamo avuto il piacere di conoscere, serio, capace e con un innata passione per questo sport. La sua passione per il calcio, e per i giovani, sarà sempre indimenticata e difficilmente ripetibile. Condoglianze alla famiglia.

 

MARENO GIALLOBLU – PRO SAN BONIFACIO 5-2

Si conclude con un 4/4 la fase di qualificazione alle Final Four di Coppa Veneto per il Mareno Gialloblu di Mister Rodriguez.
Una serata che ha visto squadra e società vincere dentro e fuori dal campo. Le nostre atlete infatti hanno giocato indossando i lacci rosa agli scarpini per sostenere l’iniziativa Con il Nastro Rosa, e dopo la partita la squadra ha partecipato alla raccolta fondi a favore dei comuni colpiti dal terremoto, con tanto di foto con i Sindaci di Mareno di Piave e del comune di Accumoli (Rieti). L’amatriciana era buonissima!
Convocate: Marta Marcuzzo, Federica Botteon. Sara Battistuzzi (CAP), Concetta Nania, Miriam Tassone, Paola Tomaselli, Leontien Giubilato, Angelica Marchesin, Stefania Montesel, Anna Gottardo, Tamara Granzotto, Elena Drusian.
Una vittoria che non ha cambiato i giochi già scritti, ma che ha regalato sorprese, note positive e spunti su cui riflettere. Il Pro San Bonifacio arriva al cospetto del Mareno Gialloblu senza chiedere molto, ma con aggressività e determinazione per onorare l’impegno. Scendono in campo Fede tra i pali, Concy, Miriam, Paola e Leo. La partita si sblocca dopo pochi minuti con il gol che non ti aspetti, da chi non ti aspetti: il vantaggio di casa arriva da un piattone di Fede direttamente dalla sua porta. La parabola sorvola tutto il rettangolo di gioco e si insacca a filo della traversa, facendo esplodere di gioia ed incredulità il PalaMareno, riempito da una buona affluenza di pubblico. Rodrigo lascia le sue giocatrici libere di esprimere il proprio gioco e affidando alle pedine in campo la responsabilità di organizzare attacco e difesa. Ci sono delle dinamiche ancora da oliare, come è giusto che sia per questa squadra giovane che ha appena iniziato il suo cammino insieme. Il PSB si rende pericoloso in un paio di occasioni, mentre le Careghe non riescono ad essere ciniche sotto porta, adagiandosi un po’ troppo sull’esiguo vantaggio. Tra buone parate del portiere veronese e poca precisione, il raddoppio gialloblu non arriva. La fase difensiva ha spesso dei cali di rendimento, con Concy e Miriam che cercano di orchestrare le compagne. Paola si propone spesso e volentieri in attacco, ma non trova la finalizzazione personale o l’assist decisivo. Mister Rodrigo fa ruotare le sue giocatrici per dare minutaggio e offrire la possibilità di dimostrare le proprie qualità. A pochi minuti dalla fine del primo tempo arriva il pareggio avversario: ottima azione gialloblu con una trama di gioco tra Paola e Miriam, che porta la nostra 14 a tu per tu con il portiere, ma invece di tirare cerca di servire Leo defilata a sinstra. Proprio dall’intercettazione dell’ultimo passaggio nasce il contropiede avversario che porta il punteggio sull’1-1. Si va a riposo in parità.
Nell’intervallo Mister Rodrigo fa cambiare l’approccio difensivo. Dru, di ritorno sui campi dopo due turni di assenza, porta il Mareno in vantaggio dopo pochissimi giri di lancetta con un mancino malefico che non lascia scampo al portiere avversario. Sara Cap dà il suo prezioso contributo in difesa, con la giusta grinta e con anticipi pregevoli, ma deve lasciare il campo dopo un atterraggio di testa a seguito di un contrasto. Fa così il suo esordio in campo Anna Gottardo. Ed è un esordio con il botto, perché dopo pochi minuti dal suo ingresso, ruba palla, la passa a Paola che tira e sulla respinta del portiere è proprio la new entry che non sbaglia il tap-in del 3-1. Il PalaMareno e le Careghe in campo impazziscono di gioia, per un gol che premia impegno ed umilità! Finalmente la squadra gialloblu si sblocca anche con il gioco, che diventa più fluido. Ste ci mette velocità e grinta, AngeliNa cerca una quadra nell’assetto di squadra. Entra poi in campo anche Tamara, che per poco non riesce ad andare a rete su ottimo passaggio smarcante di AngeliNa. E’ Leo che poi decide di salire in cattedra, mettendo a segno la personale doppietta: il primo centro arriva da una conclusione dalla sinistra a concludere una bella azione. Il secondo invece è un semplice tap-in, dopo che Druci si era immolata per la patria sul parquet, scardinata dal portiere avversario. Nei minuti finali cambio Fede-Marta. L’arbitro valuta come retropassaggio un tocco di Leo e fischia punizione da dentro l’area: arriva da un tiro potetente il definitivo 2-5 con il quale si conclude il match.
Impegno onorato e prestazione sufficiente: un altro mattoncino sul cammino di questa stagione.
Le vincenti dei gironi di Coppa Veneto, che andranno quindi ad affrontarsi alle Final Four sono:
Villa Imperiale (girone A) – Mareno Gialloblu (girone B) – ASD Italgirls Breganze (girone C) – Sanvemille (girone D)
Ora testa al campionato, con la prima giornata che vedrà il Mareno Gialloblu affrontare il Calcio Montegrotto Terme: si gioca domenica 5 novembre ore 19.00 presso il Palazzetto in via del santo a Montegrotto Terme PD.

 

CALCIO E SOLIDARIETA’

Ieri sera al Palamareno, il Mareno Gialloblu rappresentato dalla squadra femminile, ha partecipato alla serata dell’amatriciana per la raccolta di fondi a favore dei comuni colpiti dal terremoto. Nella foto la squadra con i sindaci di Mareno di Piave e del comune di Accumoli (Rieti) destinatario della raccolta fondi. Per la nostra Società, sempre sensibile a scopi nobili e di solidarietà è stato un motivo di orgoglio contribuire e collaborare alla buona riuscita dell’iniziativa.

 

 

 

 

SAN BENEDETTO CAMPALTO – MARENO GIALLOBLU (p.t. 1-2 ) 2-6

Marcatori: Bonan (C), Kristo (M), Stafa (M), Tarzariol (M), Tarzariol (M), Kristo (M), Omaggio (C), Da Ros (M)

Mareno Gialloblu: Pignata, Stafa, Cais, Garbet, Olivotto, Bonotto, Tarzariol, Cristin, Da Ros, Drusian, Ceotto, Kristo. Allenatore: Mauro Furlan

San Benedetto Campalto: Rizzi, Mazzolin, Munteanu, Bonan, Savio, Chinellato, Chia, Cimarosti, Omaggio. Allenatore: Mazzolin Michele

Bel colpo dei ragazzi di mister Furlan, che rientrano dalla trasferta mestrina contro il San Benedetto, con un tennistico 6-2 che ha fatto ben figurare i nostri Gialloblu.
Primo tempo abbastanza equilibrato che ha visto i nostri ragazzi concentrati e soprattutto coperti onde evitare svarioni difensivi, ma allo stesso tempo attenti e cinici in fase offensiva, concludendolo in vantaggio se pur di misura.
Ripresa devastante, con tre splendide reti in 10 minuti che hanno bloccato i sanbenedettini, che hanno cercato di reagire ma ormai i giochi erano fatti, il tempo di vedere una rete per parte ad una manciata di minuti dalla fine in attesa del fischio finale.

 

OTTOBRE, IL MESE DEDICATO ALLA LOTTA DEL TUMORE AL SENO. CI SONO ANCHE LE ATLETE DEL MARENO GIALLOBLU.

E’ da un quarto di secolo che il decimo mese dell’anno è quello dedicato alla prevenzione del tumore al seno, con tante e varie iniziative che arricchiscono con il proprio contributo la Campagna Nazionale Nastro Rosa. Questa Campagna ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di persone sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile anche sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.
Perché il tumore al seno resta il big killer numero uno per il genere femminile.
Quando le Careghe Gialloblu sono venute a conoscenza dell’iniziativa promossa da Any Given Sunday a favore di G.A.I.A. Onlus, se ne sono subito innamorate.
Perché “Con il Nastro Rosa” unisce la capacità comunicativa dello sport alla forza del gesto concreto.
In occasione della partita di sabato 28 ottobre, ore 20.30 al PalaMareno, ultimo match di qualificazione alle Final Four di Coppa Veneto (traguardo già raggiunto dal Mareno Gialloblu), le nostre atlete indosseranno i lacci rosa ricevuti da Any Given Sunday, a testimonianza della loro adesione alla campagna. Tutte le giocatrici si sono anche impegnate a raccogliere le donazioni che saranno poi devolute a favore di G.A.I.A. Onlus.
Con le donazioni daremo il nostro contributo all’acquisto di uno strumento di ultima generazione per la diagnostica e interventistica senologica – Mammotone – necessario per le “Microbiopsie alla Mammella”, in quanto è in grado di individuare patologie precancerose o cancerose, evitando così inutili interventi chirurgici. Il dispositivo è inoltre indispensabile per la localizzazione preoperatoria della patologia, permettendo di guidare il chirurgo senologo negli interventi su lesioni palpabili. Il “Mammotone è più veloce, più silenzioso, meno invasivo e più efficace, quindi più sicuro di quello precedente, consentendo anche un numero maggiore di indagini. Il costo di questo apparecchio supera i 30.000 euro e verrà donato al Centro di Diagnostica Senologica della ASL di Chieti operante presso l’ospedale Bernabeo di Ortona.
E se di solito “METTILO KO” è un messaggio riservato alla squadra avversaria in campo, questa volta lo dedichiamo ad un nemico comune che può essere sconfitto grazie all’aiuto di tutti.
Lo sport fa bene ed insieme possiamo fare cose straordinarie!
#mettiloKO #nastrorosa
Any Given Sunday è un progetto di giornalismo sportivo che si pone l’obiettivo principale di raccontare storie, appassionando e informando il lettore.
Raccontiamo storie, e le raccontiamo con gli innumerevoli mezzi che la tecnologia ci offre: articoli, grafiche, video, fotografie, radio e ogni altra forma di racconto che la fantasia ci suggerisce.
Siamo un portale sportivo, è vero, ma non siamo un semplice contenitore di notizie. Raccontiamo storie. Questa è la nostra vocazione. Raccontiamo di atlete ed atleti che lottano per realizzare il proprio sogno, scatto dopo scatto. Siamo dei cantastorie in fin dei conti. Dello sport tutto, di quelli minori in particolare.
G.A.I.A è una associazione nata nel mese di gennaio del 2002, fondata a sostegno delle donne operate al seno; le sue finalità statutarie vedono in primo piano l’opera di volontariato che viene svolta presso la clinica oncologica dell’ospedale “SS.Annunziata” di Chieti e presso i reparti di senologia ginecologia e oncologia dell’ospedale “G.BERNABEO” di Ortona . Le volontarie sono presenti per ascoltare le problematiche delle signore che intraprendono questo difficile cammino, per condividere dubbi, esperienze ed emozioni, per far acquisire la consapevolezza che dal tumore al seno si può guarire.
All’opera di volontariato si affiancano di volta in volta altre iniziative che portano al miglioramento dell’informazione e delle conoscenze in campo patologico, diagnostico e legislativo.
G.A.I.A è iscritta nel registro Regionale delle organizzazioni di volontariato dell’Aquila col N° 84 del 20/04/2004 CODICE FISCALE: 93031730695

 

 

 Leggi tutte le altre news


Logo mareno ok

MARENO GIALLOBLU SSD a RL

Per informazioni e per iscrizioni alla stagione sportiva 2016/2017, contattare la segreteria:

via mail:  marenogialloblu@gmail.com

telefono sede: 0438 499120